Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
5 ottobre 2015 1 05 /10 /ottobre /2015 14:33

La raccolta delle firme per il referendum contro il PAL2, promosso dalle nostre associazioni, insieme all’ATA, al Partito Socialista e ai Verdi è riuscita. Ne sono state raccolte 3302, un buon risultato considerato che si tratta di un tema complesso e poco conosciuto. Per noi, che questo referendum l’abbiamo fortemente voluto, è motivo di grande soddisfazione.
Nel 2011, quando abbiamo cominciato ad occuparci del tema insieme agli altri gruppi (Cittadini per il Territorio di Massagno, Uniti per Bré, Capriasca Ambiente, ecc), ci siamo trovati desolatamente soli di fronte a un problema molto importante. Le autorità, che non si degnavano di dar riscontro alle nostre critiche, e i partiti, in altro affacendati, ci snobbavano. Eppure si tratta di questione importante, trattata con leggerezza da chi ha il compito di farlo, dialogando convenientemente con la popolazione: sono in ballo 1,5 miliardi di investimenti nel Luganese per riorganizzare il territorio e la mobilità con il sostegno della Confederazione. Non abbiamo mollato, abbiamo affinato le nostre critiche - poi esposte nello studio Un programma sostenibile per lo sviluppo dell’agglomerato luganese (presentato l’8 dicembre scorso proprio a Gandria) - e ci siamo dati da fare per convincere anche gli altri che abbiamo ragione. Per finire alcuni partiti e molte persone ci hanno compresi e il referendum è diventato possibile. Ora si tratta di vincerlo. Intanto il dibattito è già cominciato ...

Condividi post

Repost0

commenti