Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
6 maggio 2015 3 06 /05 /maggio /2015 11:42

Con il maggio, anche quest’anno torna Il Maggiolino, cinque giorni di creatività dedicate alle bambine e ai bambini, ai genitori, ai nonni, ai docenti e agli amici: il tutto sotto l’egida del Teatro Pan.
Domenica 24 maggio, alle 11.15, farà tappa a Gandria. Marco Mottai e Francesco Mariotta insceneranno il racconto di Roberto Piumini Chapeau Rouge et Chapeau Noir: uno spettacolo di 45 minuti adatto ai bambini dai 5 anni in avanti.
Come da tradizione, al termine VivaGandria offrirà un rinfresco a tutti i convenuti. Presso il debarcadero.

Ancora Il Maggiolino
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
23 aprile 2015 4 23 /04 /aprile /2015 15:07

Sabato 25 aprile, nella sala del Consiglio comunale di Lugano a partire dalle 14.00, la rivista Il Cantonetto organizza un pomeriggio di studio sul quartiere del Sassello. Con l'aiuto di specialisti in materia saranno ripercorse in maniera divulgativa, le vicende di questo "quartiere frainteso", dove non penetrava mai il sole, con ambienti malsani ed esigui, con le sue bettole e i suoi postriboli: negli anni '40 del secolo scorso venne distrutto quando alle autorità di Lugano parve giusto radere al suolo quelle vecchie case dove viveva la popolazione più povera della città, per costruire un quartiere di residenze borghesi e uffici. Solo pochi anni fa ci si rese conto di avere con ciò cancellato un pezzo di storia, privando Lugano di un nucleo significativo che costituiva la sua essenza più profonda.

Un pomeriggio di studio sul Sassello
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
15 aprile 2015 3 15 /04 /aprile /2015 08:17

Allo Spazio 1929, in via Ciseri 3 a Lugano, sabato 25 e domenica 26 aprile torna Piante e dintorni, la mostra mercato per appassionati e giardinieri curiosi. E' giunto il momento di pensare ai vostri orti, quindi non mancate.

E' primavera, ritornan le piantine
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
10 aprile 2015 5 10 /04 /aprile /2015 16:41

La settimana scorsa il consiglio comunale di Massagno ha respinto il finanziamento richiesto al comune per finanziare il PAL2. Dei 47 legislativi comunali che dovranno essere interpellati, alcuni hanno già detto di no con varie motivazioni, ma la decisione unanime del CC di Muzzano è significativa perché per la prima volta riprende tutte le critiche già espresse dalle nostre Associazioni e dalla Confederazione. Vi ricordiamo che l’opuscolo con le nostre posizioni è ottenibile in libreria o ci può essere ordinato direttamente (vivagandria@www.viva-gandria.ch): costa 25.- franchi, 20.- per i nostri soci.

Nel dibattito è stato denunciato anche il “gioco delle tre carte” messo in atto dalla Commissione regionale dei trasporti del Luganese e dal Consiglio di Stato, che hanno evidenziato un carico complessivo di spesa minore di quanto effettivamente necessario. La questione è piuttosto complessa e ci limitiamo a ricordare che dopo la drastica riduzione del contributo della Confederazione per un piano d’agglomerato che ha giudicato uno dei peggiori della Svizzera, i comuni che prima venivano chiamati alla cassa per circa il 15% dei costi complessivi si sono visti aumentare, tramite una convenzione con il Cantone, il loro contributo a oltre il doppio: per esempio Lugano dovrà versare 102 milioni nei prossimi vent’anni (5,1 milioni all’anno). Il 7 gennaio scorso RailValley ha però denunciato il fatto che con i 514 milioni richiesti non si possono finanziare tutte le opere perché ne verrebbero a mancare 57, di cui 33 a carico del Cantone e 24 a carico dei comuni. Smascherati e imbarazzatissimi, il Dipartimento del territorio e la Commissione regionale dei trasporti hanno emesso poche ore dopo un comunicato per dare degli incompetenti a quelli di RailValley. Riconoscendo però che le richieste di finanziamento presentate ai legislativi comunali non comprendono l’insieme dei costi: di conseguenza gli stessi, tra qualche anno, dovranno di nuovo esaminare la questione per coprire la differenza che aumenterà il carico dei comuni di circa l’11%. Un piccolo grande imbroglio di cui i consiglieri comunali non adeguatamente informati hanno ben ragione di indignarsi.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
1 aprile 2015 3 01 /04 /aprile /2015 09:42
Riapre la Bottega

Venerdì 3 aprile alle 11.00 La Bottega di Gandria riapre i battenti dopo il letargo invernale. Ritornano le cose buone e il pane fresco anche alla domenica. Non dimenticate di fare una visita per una Pasqua dolce.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
15 marzo 2015 7 15 /03 /marzo /2015 16:41

Giovedì 19 marzo alle 10.30, presso la Casa d'Arte Miler a Capolago, Franco Arminio - scrittore, poeta e paesologo - interviene sul tema “Pale eoliche: quale utilità, quale danno?" introducendo un dibattito tra favorevoli e contrari all'installazione di un impianto eolico sul valico del San Gottardo. Nel pomeriggio, alle 14.30, parlerà della sua esperienza di difesa del territorio e della sua vita da paesologo, illustrando la sua visione realistico-poetica auspicabile e fondamentale per un quieto ma responsabile vivere. Attenzione: l'ingresso è libero ma i posti sono limitati.

Tra venerdì 20 e domenica 22 marzo, nell'ambito della terza edizione di “Giornate FAI di Primavera”, il FAI SWISS organizza invece una serie di visite dedicate alla nuova configurazione che il borgo medievale di Lugano assunse nei secoli XV-XVIII, per opera congiunta delle famiglie nobiliari e patriziali e degli ordini religiosi, documentando un momento di sviluppo storico, architettonico e artistico che marca ancora il presente. Si potranno visitare il Convento della SS.ma Trinità e la Biblioteca Salita dei Frati, il Palazzo Riva di via Pretorio, i Conventi di San Giuseppe e di Santa Maria degli Angioli (insieme al LAC) accompagnati da guide particolarmente qualificate. Attenzione: la prenotazione è obbligatoria.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
5 marzo 2015 4 05 /03 /marzo /2015 15:47

Una grippe, un guasto tecnico e un po’ di tedio esistenziale hanno bloccato il nostro blog per oltre due mesi: ce ne scusiamo con i nostri fedeli lettori.
Durante questo tempo sono successe tante cose, diverse positive, di cui non vi abbiamo dato notizia. Dato che il blog è anche un modo per fare la cronaca degli avvenimenti, che permette di ricostruire la nostra storia, ve le proporremo a distanza ravvicinata. Non saranno notizie fresche ma serviranno certo a rinfrescarvi la memoria.
La notizia che ci interessa più da vicino ve la proponiamo subito e riguarda la risoluzione d’inizio febbraio del Consiglio Comunale per la revisione del piano regolatore di Bré, decisione scaturita da una mozione interpartitica presentata quattro anni prima. La mozione è stata accolta solo parzialmente, anche perché il Municipio raccomandava di respingere alcuni dei suoi postulati, ma è passata all’unanimità la richiesta più significativa, quella appunto della revisione del piano regolatore. Una decisione importante e, data la lentezza con la quale si muovono le cose in questo campo, quasi storica. Si tratta però solo di un inizio: ora si tratta di vedere come e con quali tempi la decisione verrà applicata. Ma siamo sicuri che gli amici di Uniti per Brè sapranno vigilare.

Notizie smarrite e pianificazione a Brè
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
28 dicembre 2014 7 28 /12 /dicembre /2014 12:38

Si festeggia il Natale e si appendono i nuovi calendari: è il momento dei buoni propositi e delle belle storie. Vogliamo raccontarvi quella del ferroviere che ha salvato Balerna, come la ricorda La Regione. Quarant’anni fa a Balerna doveva sorgere una fabbrica di freni per automobili composti d’amianto. Allora quasi nessuno sapeva quanto fosse pericoloso quel materiale e le autorità concessero i permessi. Ma un ferroviere ebbe dei dubbi e volle vederci chiaro. Con impegno e determinazione studiò il problema e scoprì quello che oggi tutti sappiamo: l’amianto è un veleno per chi lo lavora e per le popolazioni vicine alle fabbriche che lo impiegano. Allora raccolse gente attorno a sé e lanciò una petizione: dopo un’azione condotta dal basso contro i mulini a vento l’ebbe vinta e salvò dai veleni la gente del Mendrisiotto. Oggi a Balerna invece che freni d’amianto si produce caffè. Bruno Raggenbass è uno dei tanti eroi anonimi il cui nome merita di essere ricordato ai posteri, magari dedicandogli una via.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
15 dicembre 2014 1 15 /12 /dicembre /2014 15:03

All’incontro dell’8 dicembre hanno partecipato una sessantina di persone in rappresentanza di diverse associazioni attive sul territorio. Hanno potuto seguire con grande interesse la conferenza introduttiva di Hans Widmer sulle cooperative d’abitazione partecipative di Zurigo, che ha illustrato i possibili scenari per uno sviluppo solidale ed ecologico degli spazi urbani.

Grande soddisfazione per l’annuncio dell’ottima riuscita nella raccolta di firme per le iniziative “Spazi verdi per i nostri figli” e “Un futuro per il nostro passato”. Tenendo conto del fatto che le iniziative sono state promosse dalle sole associazioni - senza il preventivo appoggio dei partiti - le 15.000 firme raccolte rappresentano un quasi plebiscito che sottolinea l’efficacia dell’opera di sensibilizzazione promossa sul territorio in questi anni di spesso contrastata attività; grazie a tutti per gli sforzi profusi! Tutto ciò è di buon auspicio per un esito positivo in votazione popolare.

Non da ultimo tutti abbiamo avuto il piacere di toccar con mano la nuova pubblicazione “Un programma sostenibile per lo sviluppo dell’agglomerato luganese”, uno studio critico e una proposta alternativa al PAL2 elaborato dalle associazioni attive nel Luganese in collaborazione con l’ATA. Una pubblicazione necessaria proprio nel momento in cui ben 47 consigli comunali sono chiamati ad esprimersi sui crediti milionari per finanziare un programma a nostro avviso sbagliato e duramente criticato anche dalla Confederazione: ci fa perciò immenso piacere la decisione del CC di Vezia che ha deciso all’unanimità di non finanziarlo. L’opuscolo è ottenibile in libreria e ci può essere ordinato direttamente (vivagandria@www.viva-gandria.ch): costa 25.- franchi, 20.- per i nostri soci.

image002-copia-1.jpg


Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
12 dicembre 2014 5 12 /12 /dicembre /2014 21:30

Per il piacere dei nostri aficionados mettiamo in linea alcune immagini del 6 dicembre, quando Gandria si è illuminata per il mercatino di Natale.
_C060031.jpg
_C060022.jpg _C060034.jpg
Mercatino-2014 0874Mercatino-2014 0875
_C060051.jpg
_C060062.jpg
_C060059.jpg

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento