Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
12 dicembre 2016 1 12 /12 /dicembre /2016 19:56

Sabato scorso, mentre gli adulti erano intenti a degustare l'olio di Gandria, i bambini del villaggio si sono ritrovati nella sala dell'ex-municipio. Hanno portato in dono i loro vecchi giocattoli, che saranno distribuiti a bambini meno fortunati di loro. Poi hanno esercitato la loro fantasia e creatività nella costruzione di nuovi giocattoli e oggetti "personalizzati", con vari materiali e utensili offerti sul posto. L'evento, ben riuscito e molto apprezzato, è stato organizzato da Gandria s'illumina! in collaborazione con L'ospedale del giocattolo.

Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Un ospedale che piace ai bambini
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
11 dicembre 2016 7 11 /12 /dicembre /2016 13:14

Ieri mattina una ventina di persone si sono trovate alle Bucce di Gandria per degustare, sotto l'esperta guida di Mario Piazzini, l'annata 2016 del nostro Or da Gandria. Come noto l'olio d'oliva di Gandria è spremuto da tre varietà di olive che contribuiscono a definirne gusto e qualità. Ma vi sono altri fattori che ne determinano le caratteristiche; il metodo di spremitura, la qualità del terreno, l'andamento del tempo atmosferico nel corso dell'anno, ecc.
Con 55 litri di prodotto finale, l'annata 2016 è stata meno abbondante di quella precedente: a questo ha contribuito negativamente l'andamento del tempo atmosferico che ha consentito solo una resa dell'8% (8 litri di olio per un quintale di olive) contro l'abituale 10/11%. Anche la qualità ne ha risentito: l'annata 2016 è buona ma l'olio risulta un po' stanco, quindi è preferibile consumarlo in tempo non troppo lungo.
Certo non siamo diventati esperti, ma da ieri ne sappiamo molto di più. E' stata una buona occasione per passare un paio d'ore in compagnia e gustare tra l'altro anche l'ottima ribollita servita come al solito in modo impeccabile dagli artisti delle Bucce di Gandria.

La prova dell'olio
La prova dell'olio
La prova dell'olio
La prova dell'olio
La prova dell'olio
La prova dell'olio
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
9 dicembre 2016 5 09 /12 /dicembre /2016 15:44
Buon Natale e felice anno nuovo!

Con l'approssimarsi delle ricorrenze vi facciamo i nostri auguri anticipandovi l'immagine del presepe realizzato da Giuseppe Bollini, ispirato a quello poco conosciuto (ma meriterebbe di esserlo) di Giovanni Antonio Vanoni, ritrovato a Gandria alcuni decenni fa; nei prossimi giorni l'opera, alta 80 centimetri e larga il doppio, verrà esposta nella chiesa di San Vigilio.

Ne profittiamo per ricordarvi che domani alle 14.00, nella ex-sala del Municipio grandi e piccini potranno offrire vecchi giocattoli per regalare un sorriso ai bambini meno fortunati. La raccolta è organizzata da Gandria s'illumina! in collaborazione con L'ospedale del giocattolo.
Sempre domani, ma già alle 12.00, al ristorante Le Bucce di Gandria si farà la degustazione del nostro olio 2016; se qualcuno volesse aggregarsi all'ultimo momento restano un paio di posti liberi.

Da ultimo vi offriamo alcune foto delle prime serate del Calendario dell'Avvento, organizzato da Gandria s'illumina! per il piacere dei bambini che hanno l'occasione di ricevere regalini, svolgere divertenti attività e visitare diverse case del paese. Altre foto le potete trovare qui.

Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Buon Natale e felice anno nuovo!
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
3 dicembre 2016 6 03 /12 /dicembre /2016 12:11

Da alcuni anni il convegno delle Associazioni attive nella difesa del territorio dell'8 dicembre, giorno dell'Immacolata Concezione, è diventato tradizione e ritorna puntuale come il Natale. Quest'anno l'incontro avrà luogo a Minusio su invito dell'Associazione Quartiere di Rivapiana, con inizio alle 9.30.
Questo il programma della giornata.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
28 novembre 2016 1 28 /11 /novembre /2016 13:34
Degustazione dell'olio di Gandria 2016

Quest’anno il prodotto della nostra raccolta è stato un po’ meno abbondante di quella dell’anno precedente. Resta da capire qual’è la qualità. Per scoprirlo organizziamo un incontro di degustazione

sabato 10 dicembre alle 12.00 presso il ristorante Le bucce di Gandria

Sotto l’esperta guida di Mario Piazzini, membro della swiss olive oil panel, avremo così modo di appropriarci delle tecniche di degustazione e di confrontare il nostro Or da Gandria con altri olii regionali.
La degustazione sarà seguita da uno spuntino con crostini di fettunta, pinzimonio di carote e sedano, patate bollite e ribollita; il tutto accompagnato da un calice di prosecco.
A ogni partecipante è richiesto un contributo ai costi di 20.- fr.

Attenzione! Sono disponibili solo 25 posti e l’iscrizione - al più tardi entro il 4 dicembre - è obbligatoria.

Affrettatevi dunque, se volete essere della partita.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
21 novembre 2016 1 21 /11 /novembre /2016 12:04

Torna il grande calendario dell'Avvento: chi volesse mettere a disposizione una parete e proporre l'intrattenimento per i bambini si annunci.
Nessuno dimentichi l'aperitivo natalizio del 16 dicembre alle 20.00.

 

Anche quest'anno Gandria s'illumina
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
17 novembre 2016 4 17 /11 /novembre /2016 11:58

Il 20 ottobre 2016 il Municipio ha emanato l’Ordinanza municipale concernente la regolamentazione della sosta e dell’accesso al nucleo del quartiere di Gandria.
È affissa all’albo comunale fino al 12 dicembre dopo di che, salvo eventuali ricorsi, verrà messa in applicazione presumibilmente da gennaio. Secondo il Municipio l’ordinanza si prefigge di “valorizzare il nucleo tradizionale del quartiere di Gandria, nonché di promuovere azioni intese a evitare il degrado ambientale”.
Senza entrare nei dettagli  (potete leggerli qui) vediamo quali sono le novità principali per i Gandriesi. Per circolare sotto la barriera i domiciliati dovranno pagare 30 fr all’anno: lo stesso vale per i cittadini che dispongono di una residenza secondaria in paese. I domiciliati potranno posteggiare una sola macchina sotto la barriera (quelli che dispongono di parcheggi privati potranno sempre far capo a quelli pubblici): coloro che dispongono di una seconda macchina “immatricolata a proprio nome” dovranno parcheggiarla nel posteggio accanto alla strada cantonale pagando 50 fr al mese; lo stesso vale (ma per 70 fr mensili) per i residenti “secondari” (una sola macchina per nucleo famigliare), i proprietari o dipendenti di attività commerciali e i clienti degli alberghi.
Sarebbe stato interessante sapere quali misure strutturali comporterà la nuova ordinanza. Al momento sappiamo solo che la barriera verrà spostata fino al limite della strada cantonale (fino a dove tra una decina d’anni?) si dice per ovviare all’eliminazione di alcuni parcheggi (quali e quanti?) in piazza. Dove saranno le “aree appositamente demarcate” per effettuare le operazioni di carico e scarico? Ora che le nuove tasse potrebbero invogliare qualcuno a rinunciare alla macchina, quali sono le misure previste per incrementare l’uso del trasporto pubblico, notoriamente inadeguato?
Nella primavera scorsa si diceva che il Municipio intendesse organizzare in settembre una serata pubblica durante la quale avrebbe potuto rispondere a queste domande; così non è stato. Per ovviare alla carenza d’informazione la Commissione di quartiere - che avrebbe concordato le nuove misure con le autorità - avrebbe potuto assumersi l’incombenza; così non è stato. Apparentemente le nostre opinioni e i nostri suggerimenti interessano poco.
Certo alcune cose vanno pur cambiate in base all’esperienza. Ma qui “l’intento di valorizzare il nucleo tradizionale di Gandria” stentiamo proprio a vederlo: evidente invece quello di fare cassa.

 

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
13 novembre 2016 7 13 /11 /novembre /2016 14:37
22 novembre: importante serata sul Piano Regolatore

Il messaggio municipale del 1° ottobre 2015 ha avviato la procedura per l’elaborazione del nuovo Piano Regolatore unitario di Lugano. Unitario e non unico perché saranno mantenuti i vecchi comparti di pianificazione, specie per quanto riguarda il territorio dei villaggi aggregati negli scorsi anni.

Nella prima fase è prevista l'elaborazione di uno studio di base (Masterplan) con valenza di piano direttore comunale, valido per tutto il territorio della Città, che definirà gli obiettivi e le linee di sviluppo territoriale e urbanistico per i prossimi 20 anni. Su questa base saranno poi promosse le revisioni dei PR dei diversi comparti.

Tenendo conto della realtà variegata e frammentata della Grande Lugano, il Municipio ha nel contempo licenziato un messaggio per dare subito avvio alla pianificazione del comparto di Bré. Ciò  dovrebbe consentire di affinare le procedure per le realtà “di villaggio”, come ad esempio quelle di Gandria o Carona. Questo messaggio è stato esaminato dalla Commissione della Pianificazione e il 14 marzo 2016 il Consiglio Comunale ha approvato il credito necessario per dare inizio ai lavori.

Anche se l’inizio della procedura per Gandria è prevista solo tra un paio di anni, stiamo già entrando in una fase delicata perché la revisione del PR di Bré prefigurerà le modalità che saranno applicate nei diversi villaggi. È quindi importante partire con il piede giusto. Per questa ragione i Cittadini per il Territorio di Lugano (tra cui VivaGandria) hanno organizzato una serata di informazione e dibattito per il 22 novembre presso l’Auditorio dell’USI: sono invitati tutti i cittadini, il Municipio e i consiglieri comunali.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
1 novembre 2016 2 01 /11 /novembre /2016 11:37
Si riparla della funicolare di Lanzo

Cinque anni fa gli instancabili amici del Comitato promotore per la riattivazione della funicolare Lanzo - Santa Margherita erano riusciti a impedire la vendita a privati degli impianti dismessi nel 1977: sedime e impianti - ormai fatiscenti - diventarono di conseguenza proprietà della Regione Lombardia. Nel frattempo il Comitato continua a darsi da fare - stimolando e coinvolgendo le autorità - per trovare il modo di rimettere in funzione la funicolare. Lo scorso 29 ottobre si è svolto a Campione, nella bella cornice della Sala Civica, un convegno alla presenza di diversi sindaci, consiglieri regionali e provinciali, nel corso del quale è stato ampiamente riferito sullo stato delle cose. Uno studio di pre-fattibilità ha permesso di chiarire che per rimettere in funzione la funicolare occorreranno quasi 10 milioni di euro. Nel prezzo sarebbe compresa anche una ciclopista tra Osteno e il confine italo-svizzero che, a nostro parere, la Città di Lugano e il Cantone dovrebbero impegnarsi a proseguire fino alle Cantine.Trovare i soldi non sarà facile, anche se Alessandro Sorte - assessore alle infrastrutture della Regione Lombardia - ha acceso qualche speranza. Intanto l'Autorità di Bacino Lacuale Ceresio, Piano e Ghirla ha introdotto presso l'UE una richiesta di sussidio Interreg unitamente alla Società Navigazione del Lago di Lugano. Per il momento i presenti hanno potuto ammirare solo un bel modello della vecchia funicolare, realizzato da Maurizio Rossi. Per vedere quella vera occorrerà del tempo.

Si riparla della funicolare di Lanzo
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
31 ottobre 2016 1 31 /10 /ottobre /2016 11:39
Raccolta olive 2016: le immagini

O siamo bravi o siamo proprio fortunati: fatto stà che ogni anno la raccolta delle olive avviene in una magnifica giornata. Quest'anno la gente era anche più numerosa del solito e il prodotto è stato consistente: circa 600 kg portati al frantoio e restano ancora alcune piante sparse qua e là da visitare. Malgrado una resa non eccezionale (un po' meno di un litro per 10 kg) si può prevedere che la quantità di olio sarà più o meno uguale a quella record dello scorso anno.

Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Raccolta olive 2016: le immagini
Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento