Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
1 maggio 2011 7 01 /05 /maggio /2011 15:23

Durante la trasmissione Falò del 14 aprile scorso (vedi qui), in merito alla demolizione di Villa Branca a Melide, il sindaco Giorgio Giudici ha detto paro paro:

"Vorrei ricordare che Bernhard Furrer, che è anche un caro amico, quando l'ho accompagnato a Villa Branca, è uscito e mi ha detto: guarda Giorgio questa casa và demolita, testuali parole"

Conosciamo Bernhard Furrer e sappiamo del suo costante impegno - anche come presidente della Commissione federale dei beni culturali - per la conservazione del patrimonio culturale. Perciò, diciamo la verità, siamo rimasti allibiti e sconcertati. Non potevamo certo immaginare che un "eletto del popolo" potesse mentire in modo tanto plateale. 

Alcuni giorni dopo ci ha pensato lo stesso Bernhard Furrer a dire come stanno le cose. Ha inviato al Corriere del Ticino (vedi qui) una dignitosa "Lettera aperta a Giorgio Giudici" nella quale - dopo aver messo in risalto l'importanza della salvaguardia del patrimonio culturale e criticato la scarsa attenzione del comune di Lugano - in merito all'episodio di Villa Branca scrive: "Molto gentilmente ti sei messo a disposizione per accompagnarmi in qualità di cittadino privato, non di soprintendente, per fare delle foto poco prima della distruzione già pianificata di quest'opera singolare e pregevole dell'architettura ticinese. Ma una mia affermazione che <questa villa dovesse essere distrutta> (come espresso da te in emissione) deve essere proiezione di un tuo desiderio e non corrisponde assolutamente nè alla mia opinione, tanto meno a quello che è stato detto. A mio parere, la distruzione di Villa Branca è una perdita incomprensibile e triste".

Insomma, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio; tanto più ora, visto che il nostro sindaco è capace di mentire spudoratamente. Manco a dirlo, il progettista del nuovo complesso che sorgerà al posto di Villa Branca è l'architetto Giorgio Giudici.

image1

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
23 aprile 2011 6 23 /04 /aprile /2011 14:09

Molti ricorderanno Fritz Meijer, il pittore che aveva adottato Gandria come sua seconda patria e che qui è morto (vedi qui). Ancora per pochi giorni, fino al 29 aprile, si può visitare una sua interessante mostra presso la galleria IL RAGGIO a LA CORNICE in via Giacometti 1 a Lugano, che propone una scelta di lavori a olio ma anche acquarelli e disegni. Quindi chi fosse interessato a meglio comprendere questo artista anche alla luce delle sue opere non direttamente legate al nostro villaggio dovrà affrettarsi a visitarla.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
18 aprile 2011 1 18 /04 /aprile /2011 23:03

Dato che è necessario prenotarsi ve lo comunichiamo con anticipo prima che partiate per le vacanze pasquali.

Domenica 15 maggio alle 15.50 nella palestra comunale, per bambini da zero o più anni e i loro genitori, arriva "Il Maggiolino". Nell'ambito della rassegna organizzata dal Teatro Pan in vari luoghi della città, si produrranno a Gandria danzatrici e suonatori; i bambini saranno invitati a partecipare attivamente alla loro performance, un'esperienza speciale anche per i genitori. VivaGandria offrirà ai bambini una merendina con tanto di sciroppo e forse ci sarà qualcosa anche per i genitori. Il programma dell'intera rassegna lo trovate qui: le informazioni pratiche per costi e prenotazioni si trovano invece qui.

Cogliamo l'occasione per avvertirvi che il concerto del Circolo mandolinistico di Gandria, preannunciato per lo stesso giorno, onde evitare inutili sovrapposizioni è stato spostato a domenica 5 giugno, ore 16.00, nella chiesa di San Vigilio. Un grazie ai mandolinisti che danno occasione a chi lo desidera di assistere ai due eventi.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
12 marzo 2011 6 12 /03 /marzo /2011 15:50

Un'amica ci segnala un blog, online dallo scorso autunno ma sfuggito alla nostra attenzione.

SALVIAMO IL SALVABILE si occupa di temi che sentiamo vicini, con garbo e senza chiasso. Ve lo proponiamo invitandovi a metterlo tra i vostri preferiti, anche perché raggruppa link particolarmente utili a chi si interessa di salvaguardia del territorio.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
7 marzo 2011 1 07 /03 /marzo /2011 10:33

Da alcuni anni i cormorani sono finiti sulle pagine dei giornali come il nemico numero uno dei pesci. Spariscono le arborelle, sparisce il gardon, i responsabili sono loro. Sulla ioro presenza (specialmente presso le Cantine di Gandria) sono state avanzate cifre mirabolanti, che poi non reggono di fronte a rilevamenti seri (vedi qui). Insomma se ne sono dette di cotte e di crude, per cui si è giunti a concludere che devono essere decimati. Sarà, ma noi crediamo che in natura si stabiliscono equilibri per cui se diminuiscono i pesci diminuiscono necessariamente anche i loro predatori: così sembra essere.

Ora i media ci informano che le cause della diminuzione dei pesci potrebbero anche essere altre e le centrali idroelettriche vengono additate come il principale colpevole (vedi qui). Dal 1986 a oggi i pesci "ticinesi" sarebbero diminuiti del 70% a motivo dei loro scarichi irregolari delle acque che modificano la portata del fiume (con variazioni da 1 a novanta diverse volte al giorno) comportando effetti devastanti per l'ecosistema (in pratica i fiumi e i torrenti vengono svuotati di forme di vita). 

Naturalmente, è ovvio, nessuno ha pensato a decimare i responsabili delle centrali, oppure chi lascia accesa troppo a lungo la luce o lascia gli apparecchi in stand-by. Sono invece previsti manufatti che dovrebbero meglio regolare la portata di fiumi e torrenti. Giusto, ma c'è da chiedersi se il prospettato sterminio dei cormorani fosse proprio una saggia soluzione. 

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
18 febbraio 2011 5 18 /02 /febbraio /2011 14:13

Forse i giovani non hanno mai saputo della sua esistenza, ma gli anziani ricordano certamente la funicolare che saliva da Santa Margherita all'Albergo Belvedere (ora Funicolare) che a Lanzo d'Intelvi troneggia in posizione panoramica sulla montagna di fronte a Gandria.
Venne inaugurata nel 1907, ebbe un grande successo ma poi, vittima delle contingenze belliche e con il cambiare di quelle turistiche, cominciò a cumulare deficit e fu dismessa nel 1977. Nel 1992 un gruppo di appassionati ne propose il ripristino, ma nel 2007 la Regione Lombardia decise la messa all'asta di quel che rimaneva degli impianti. L'anno seguente alcuni deputati regionali favorevoli alla salvaguardia e al ripristino riuscirono a bloccare la vendita. In seguito un gruppo svizzero-olandese, interessato a rilevare l'albergo si impegnò a rimettere in funzione la funicolare, qualora gli fosse concesso di sopraelevare l'edificio di due piani: non se ne sa più niente.
Ora La Regione ci ha fatto sapere che i comuni di Valsolda e di Lanzo d'Intelvi hanno chiesto all'Amministrazione regionale di Como di intavolare trattative con la Regione Lombardia allo scopo di rimettere in funzione la funicolare. Lo scopo perseguito è quello di incrementare l'offerta turistica e ciò richiederà di coinvolgere anche il nostro cantone, perché chi dice funicolare dice anche navigazione sul Ceresio.
Sono tempi difficili per cui le possibilità che questa iniziativa possa andare in porto sono scarse. Ma manteniamo la speranza perché, come già faceva Fogazzaro, ci piacerebbe poter traversare il lago in barca e salire a Lanzo per una scampagnata, magari per scattare una bella fotografia di Gandria dall'alto come quella che ci ha inviato Didèl.

GandriadaLanzo

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
30 gennaio 2011 7 30 /01 /gennaio /2011 13:08

MAMMA LUGANO E I SUOI FIGLI QUARTIERI

 
 

 quartieri

Questa è una fiaba moderna: non inizia con c’era una volta.

Inizia con c’è oggi Lugano, una madre, moderna pure lei, con i suoi tanti figli quartieri.

Una madre così importante e impegnata da risultare talora assente?

Una madre in carriera, presa da grossi progetti, occupata in Cina e con Expo 2015…

Deve imparare a non trascurare i figli!

Deve ascoltarli, dedicarsi a loro, così diversi uno dall’altro.

Deve visitarli a uno a uno nelle loro camerette, chiedere: come va? Cosa ti serve? Trovare il tempo di sedersi per fare i compiti insieme. Dare una paghetta sufficiente a renderli indipendenti.

Loro non possono sbattere la porta e scappare di casa. Non possono chiamare il padre Cantone, in altre faccende affaccendato.

Quando la prole è numerosa occorre delegare nonni, zii, amici… collaborare di più con le Commissioni di Quartiere, affidarsi alle associazioni presenti negli ex comuni; se ne prenderanno cura loro con gioia.

Non esagerare con le bambinaie, troppo ligie alle direttive di partito…

Lugano dovrebbe immedesimarsi nei suoi quartieri, ricordarsi che non molti anni fa era come loro: una piccola località bisognosa di attenzioni materne.

Lugano da madre deve diventare mamma, se desidera che i suoi figli si affezionino a lei, tanto da chiamarla mami.

Lugano mami o non mami? M’ami o non m’ami?

La risposta è importante, se si vuole lo stesso finale delle fiabe di una volta: e vissero tutti felici e contenti.

 

Roberto Genazzini, Gandria, gennaio 2011

Repost 0
Published by Roberto Genazzini
scrivi un commento
29 gennaio 2011 6 29 /01 /gennaio /2011 10:50

La notte del 2 febbraio 1991, poco prima dell'alba, alla dogana di Gandria l'appuntato Roberto Berta fu ucciso con nove colpi di pistola da un pregiudicato a cui stava controllando i documenti (vedi qui).

In ricordo del fattaccio il prossimo 2 febbraio il Comando delle guardie di confine IV organizzerà alle 13 nella chiesa di San Virgilio a Gandria una cerimonia commemorativa; in seguito verranno poste una targa e una corona di fiori sulla lapide che in dogana ricorda quella tragedia.

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
25 gennaio 2011 2 25 /01 /gennaio /2011 15:24

Sull'ultimo numero di Azione è stato pubblicato un istruttivo e piacevole articolo sui cigni. Avvicinandosi la stagione dei loro amori, dai complessi e misteriosi rituali, è certo utile migliorare le nostre conoscenze su questi magnifici uccelli che contribuiscono a rendere più attraente la vista del lago (vedi qui).

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento
22 gennaio 2011 6 22 /01 /gennaio /2011 10:23

laveggio


Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento