Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 settembre 2013 6 21 /09 /settembre /2013 10:41

Segnaliamo due eventi su temi che ci interessano da vicino:

1) mercoledì 25 settembre, ore 18.00, nella Sala Tami della Biblioteca cantonale di Lugano, 

Idee per lo spazio pubblico di Lugano

Intervengono: Marco Borradori, Cristina Kopreinig Guzzi, Milo Piccoli, Claudia Scholz, Louise Brandberg Realini
Dal dicembre 2011 l'Università della Svizzera Italiana conduce un progetto interdisciplinare focalizzato su Lugano (Centro culturale LAC, Palazzo dei Congressi e Studio Foce) per capire come gli spazi pubblici nascano e si trasformino in risposta alle varie interazioni tra diversi interessi e attori coinvolti, e come vengano utilizzati e vissuti dal cittadino.
I coordinatori del progetto hanno selezionato un campione di 29 persone di diverse età, professione e origine, individuate tra i residenti in un raggio di 500 metri intorno ai luoghi prescelti. Tramite interviste, incontri e anche passeggiate attraverso gli spazi urbani sono stati scoperti modi di vivere, abitudini, aspettative, emozioni e storie legate ad edifici o luoghi del presente o della memoria, che si aggiungono alla dimensione visibile e fisica della città.
Sulla base dei materiali raccolti in questa fase, sei architetti e due urbanisti, non solo locali, si sono riuniti a Lugano per uno scambio finalizzato a interpretare queste testimonianze sulla “vita collettiva” della città e per elaborare ipotesi di sviluppo progettuale che potessero esprimere le diverse visioni della città.
Organizza l'Universita della Svizzera italiana e il progetto è sostenuto dal Fondo Nazionale Svizzero per la ricerca scientifica.

2) Domenica 29 settembre, ore 17.30, presso l'aula magna delle scuole elementari Canavé a Mendrisio, 

Bene culturale; cos'è?

conferenza del Prof. Bernhard Furrer, già Presidente della Commissione federale dei monumenti storici e Docente all'Accademia di architettura di Mendrisio

Quello della definizione dei beni storici - a sapere se e per quali motivi siano da tutelare - è il momento topico della politica di salvaguardia del patrimonio di una regione. Finora, purtroppo, questi criteri non sono noti e - quindi - neanche criticabili. Con questa conferenza la Società ticinese per l'arte e la natura (STAN) intende dare inizio a una campagna per una migliore trasparenza informativa che coinvolga in primo luogo gli organi cantonali preposti.

Condividi post

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento

commenti