Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
9 agosto 2011 2 09 /08 /agosto /2011 14:47

Oggi il Giornale del Popolo pubblica un interessante articolo di Roberto Bottinelli che parla della vita e del lavoro dei luganesi sul lago nel passato, che hanno lasciato la traccia di una serie di beni culturali minuti ma non per questo meno importanti. Oggi rimangono cantine quasi sempre chiuse, grotti pubblici diventati trappole per turisti o in desolata agonia (come il Descanso, di cui noi gandriesi sentiamo in particolare la mancanza), cave abbandonate, reperti di vecchie fornaci per la calce ...

I resti di un patrimonio di vita e di cultura che rischia di perdersi definitivamente e che meriterebbe invece di essere salvaguardato e rianimato. Un'occasione in più per ricordarvi la nostra visita dell'11 settembre alle cantine di Gandria: restano pochi giorni per iscriversi e i posti stanno andando a ruba. Chi vuol riannodare i rapporti con l'altra riva del lago non perda tempo e si annunci immediatamente.

caserma

Condividi post

Repost0

commenti