Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 agosto 2014 4 07 /08 /agosto /2014 11:59

Lo scorso giugno il consigliere comunale Norman Luraschi ha presentato un’interrogazione al Municipio lamentando il poco interesse della Città di Lugano per il rione di Gandria. Ora è arrivata la risposta del sindaco, oltremodo deludente. Si tratta di un “copia e incolla” di pareri espressi dai vari servizi del comune dai quali si deduce che sì, Gandria è effettivamente trascurata ma il Municipio non intende fare niente, se non vaghe promesse, per migliorare la situazione. Ancora una volta si ricorda la difficile situazione finanziaria della città che impedirebbe di fare qualsiasi cosa: un ritornello che è ormai diventato la foglia di fico per celare un’assoluta e sconcertante assenza di idee e progettualità. L’unica promessa di un certo rilievo è l’allusione alla possibile introduzione di un servizio buxi per migliorare l’offerta alquanto carente di trasporto pubblico: saremmo contenti se almeno questa si realizzasse.
Il resto è fumo. I problemi della pulizia, dei piccioni, dei servizi pubblici o di una sbarra rimasta aperta per un paio di settimane sono certo problemi reali, che ogni amministrazione comunale dovrebbe affrontare correttamente senza che nessuno debba sentire il bisogno di venire a ricordarglielo. Non dovrebbero però diventare pretesto per sviare l’attenzione dai problemi di fondo che riguardano il futuro di Gandria. Avremmo volentieri sentito qualcosa che desse almeno qualche indicazione sulle idee del nuovo Municipio rispetto al destino del nostro villaggio e non ci è stato detto niente. Sappiamo che la vocazione di Gandria è principalmente turistica, ma sappiamo anche che le infrastrutture e le opportunità offerte al turismo sono alquanto carenti e vanno deperendo di anno in anno. Urgono proposte lungimiranti e decise che richiedono necessariamente la protezione e la riqualifica dell’insediamento oltre a un’adeguata promozione. Gli abitanti fanno quello che possono - per esempio aprendo una Bottega, offrendo progetti per la riqualifica della piazza di giro e promovendo varie iniziative - ma se non ottengono appoggio dalle autorità, se le porte aperte alla collaborazione vengono continuamente chiuse, non potranno resistere e persistere a lungo.

Condividi post

Repost 0
Published by VivaGandria
scrivi un commento

commenti