Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
27 maggio 2019 1 27 /05 /maggio /2019 22:20

Al principio del 2011 il muro in pietra rinzaffato con malta sottostante il cimitero venne “imbrattato” dai servizi comunali con un brutto strato d’intonaco cementizio. In seguito alle rimostranze degli abitanti, su invito di VivaGandria l’allora vice-sindaco Erasmo Pelli promosse il 26 settembre una visita in loco alla presenza della Commissione Nuclei e dei responsabili di vari Servizi comunali. Durante la visita venne assicurato che il brutto intonaco sarebbe stato prontamente rimosso.
Da allora è passata molta acqua sotto i ponti ma dopo sette anni, nell'ambito del programma per la risistemazione degli oliveti, quella promessa è finalmente mantenuta: meglio tardi che mai.

Dopo la visita, il 15.11.2011, l’onorevole Pelli emanò anche una circolare ai servizi comunali affermando che in quell’occasione si era “potuta constatare l’esecuzione di alcuni lavori (anche di una certa rilevanza) i quali, per vari motivi, sono stati eseguiti senza tenere conto del delicato contesto urbanistico ed architettonico del nucleo di Gandria, il quale, oltre ad essere protetto a livello comunale e cantonale come altri nuclei storici, è tutelato anche a livello federale”. Decise perciò di “sensibilizzare i vari Servizi comunali addetti ai lavori affinché ogni intervento previsto all’interno dei nuclei storici della Città (anche quelli che a prima vista potrebbero sembrare di scarsa rilevanza) sia assoggettato a una procedura edilizia, oppure al preavviso della Commissione NT. In questo modo sarà possibile accertare la compatibilità dei lavori previsti con le Norme di PR, richiedere i necessari preavvisi delle Autorità cantonali (Ufficio dei beni culturali e Ufficio natura e paesaggio) e se del caso fornire la necessaria consulenza”. Invitava quindi “la Commissione di quartiere e l’Associazione VivaGandria a voler vigilare e segnalare eventuali problematiche o eventi conflittuali che dovessero riscontrare all’interno dei nuclei”. Una buona intenzione, ancora in attesa di applicazione.

 

Ieri ...
 

... oggi

Condividi post

Repost0

commenti